Viaggi Panama

Una piccola colomba bianca dalle ali spiegate al centro di un’orchidea. E’ il simbolo nazionale di Panamà, conosciuta come fiore del espiritu santo: una orchidea odorosa simbolo di pace e di fraternità.

Un buon inizio per un Paese centroamericano che offre tanto da scoprire a chi lo visita per la prima volta e mette la voglia di tornarci al più presto a chi ci è già stato.

La prima impressione che si ha quando si arriva a Panamà City è quella di non credere ai propri occhi. Lo skyline dei grattacieli di cristallo, dei centri commerciali e degli hotel contrasta con il Casco Antiguo, l’area coloniale con le belle case, le stradine in pietra, gli artigiani e i ristorantini tipici. E non lascia indifferenti.

Così come non si può non stupirsi di fronte a uno dei capolavori ingegneristici del XX secolo, il Canale di Panamà, considerato come una delle otto meraviglie del mondo.

Un Paese a cui non manca proprio nulla, Panamà.

L’arcipelago di Bocas del Toro soddisfa la voglia di mare e di immersioni in un contesto di vita autenticamente caraibico, in una scenografia di rara bellezza, con isole verdissime circondate da acque che assumono colori diversi durante il giorno.

Le danze indigene delle etnie che ancora prosperano nel Paese affascinano per le gesta e i movimenti del corpo che ricordano i cicli lunari e solari che ancora oggi influenzano il momento della semina, la pesca e la caccia

E non è raro avvistare delfini, balene, tartarughe che depongono le uova e centinaia di specie di volatili in uno dei parchi naturali che si trovano in tutto il territorio panamense.

Esperienze uniche per emozioni rare.

Lingua: la lingua ufficiale di Panama è lo spagnolo, vengono parlati anche diversi dialetti. Nelle zone turistiche l’inglese è abbastanza diffuso.

Moneta: la moneta panamense è il Balboa, che al cambio corrisponde al dollaro americano. Le carte di credito sono accettate, principalmente la Visa, mentre le altre carte sono presenti più che altro nei grandi hotel, ristoranti e centri commerciali. Consigliamo di portare con sé del contante per alcune destinazioni turistiche, come Santa Catalina, Portobelo e le isole.

Fuso orario: Panamà si trova sei ore indietro rispetto all’Italia (sette ore quando in Italia è in vigore l’ora legale).

Corrente elettrica: a Panamà la corrente elettrica è di 110V. E’ consigliabile portare un adattatore di corrente con presa piatta americana.

Clima: Panamà si divide principalmente in due, la stagione secca – da metà dicembre a metà aprile, e la stagione umida (periodo di piogge) nei rimanenti mesi dell’anno. Le temperature sono più fresche sulle alture.

Abbigliamento: consigliamo di portare con sé abbigliamento leggero, di cotone, mentre raccomandiamo pantaloni lunghi e scarpe comode per le escursioni. Indispensabili impermeabile, cappello e occhiali da sole.

La quota comprende: per i viaggi illustrati in catalogo, la quota comprende tutto quanto indicato nella descrizione giornaliera di ogni itinerario. Ogni viaggio e personalizzabile secondo le esigenze e le aspettative di ogni cliente con quotazioni su richiesta.

Torna a Tour