Viaggi Peru

Il Perù è come uno scrigno di gioielli preziosi che riempiono gli occhi di luce, bellezza e rarità.
 
Non è possibile rimanere indifferenti di fronte agli spettacoli naturali che questo straordinario Paese offre. E nemmeno quando ci si trova di fronte a capolavori creati dalle mani dell’uomo come la Città Sacra degli Inca, Machu Picchu. 
 
Non manca nulla al Perù. La vastità dell’altopiano delle Ande, l’impressionante profondità del Canyon di Colca, l’inestricabile foresta amazzonica con i suoi fiumi e canali, dove vivono i delfini rosa e grigi, le isole Ballestas dove nuotano indisturbati i leoni marini sono soltanto alcuni dei suoi gioielli naturali.
 
E poi ci sono le città: la capitale Lima, con le sue belle piazze, vie e musei, la città bianca Arequipa, splendore coloniale, Cusco, con le sue fortezze misteriose. I mercati indios, dove si possono acquistare stoffe e tessuti dai colori vivacissimi. Si perché una delle ricchezze del Perù è il suo popolo: molte sono le tribù che vivono ancora secondo le tradizioni di secoli fa, come gli Uros del Lago Titicaca, che costruiscono le loro case su isole galleggianti fatte di canne intrecciate, o i Quechuas, abilissimi tessitori.
 
E ci sono anche gioielli misteriosi come le Linee di Nazca, enormi figure disegnate sulla sabbia o sul terreno che raffigurano geometrie, animali o esseri umani e che si vedono perfettamente soltanto sorvolandole. 
 
Per poi restare senza fiato di fronte alla Città Perduta degli Inca, Machu Picchu, incastonata in un contesto paesaggistico unico al mondo. 
Pablo Neruda, Nobel per la letteratura, ha scritto che “Machu Picchu è un viaggio per la serenità dell'anima, per l'eterna fusione con il cosmo, dove avvertiamo la nostra fragilità".
 
Come dargli torto? 

Passaporto: Per l’ingresso in Perù é necessario essere in possesso del passaporto valido per almeno sei mesi dalla data di partenza. I cittadini italiani non hanno bisogno di visto per un viaggio sino a 90 giorni. All’arrivo in Perù o direttamente sull’aereo si riceve una carta turistica (un foglio in duplice copia) che bisogna compilare: una copia viene tenuta dai funzionari dell’immigrazione e l’altra si allega al passaporto facendo attenzione a non perderla perché è necessaria per lasciare il paese. Anche i minori necessitano di proprio passaporto
 
Visto: Non è necessario , per turismo fino ad un massimo di 90 giorni di permanenza nel paese. 
 
Vaccinazioni: In Perù non é richiesta nessuna vaccinazione. Solo per l’area amazzonica è consigliabile per la febbre gialla e la profilassi antimalarica. Consigliamo di consultare il proprio medico specialmente per coloro che soffrono di malattie cardiocircolatorie, ipertensione o problemi respiratori.
 
Tasse da pagare in loco: Nessuna prevista 

Lingua: la lingua ufficiale è lo spagnolo. Il quechua e l'aymara, lingue indigene parlate prevalentemente nella regione andina sono riconosciute localmente come ufficiali.
 
Moneta: la moneta del Perù è il Nuevo Sol, il dollaro americano è accettato ovunque. Il denaro si può cambiare presso le case di cambio ufficiali (più vantaggioso) o presso le banche delle città più importanti. Attenzione  ai cambisti solo alcuni sono autorizzati e affidabili, si riconoscono con il loro grembiule con scritta.
 
Fuso orario: la differenza di fuso orario tra l'Italia e il Perù sono 6 ore in meno 7 ore con l’ora legale.
 
Corrente elettrica: il voltaggio è di 220 volt, si consiglia di portare un adattatore a lamelle piatte.
 
Clima: Il clima del Perù a causa della sua notevole estensione da nord a sud e alla differenza d'altezza tra le varie aree del paese si presenta molto vario. Il clima del paese è grandemente influenzato dalla presenza della catena della Ande e da quella della fredda corrente di Humboldt lungo le coste dell'oceano Pacifico. In generale possiamo dire che lungo la costa il clima è sub-tropicale arido con pochissime precipitazioni. Lungo la catena delle Ande il clima presenta due stagioni una estiva piovosa e una invernale secca da maggio a ottobre. L'area amazzonica ha clima caldo umido con piogge durante tutto l'anno e una breve stagione relativamente secca tra giugno e agosto.. L'area amazzonica ha clima caldo umido con piogge durante tutto l'anno e una breve stagione relativamente secca tra giugno e agosto.
 
Abbigliamento: Consigliato abbigliamento comodo e da trekking. Necessari Cappelli, foulard, occhiali da sole e scarpe con la suola in gomma per la visita al Machu Picchu. La tecnica dell’abbigliamento a strati (capi leggeri e di medio peso da indossare, se necessario sovrapposti) consente di adeguare il grado di copertura corporea alle variazioni o agli imprevisti climatici del momento.
 
La quota comprende: 
Per i viaggi illustrati su nostro sito, la quota comprende tutto quanto indicato nella descrizione giornaliera di ogni itinerario. Ogni viaggio e personalizzato secondo le esigenze e le aspettative di ogni cliente con quotazioni su richieste.

La cucina peruviana è una delle più variegate del mondo ed il Perù è il paese con il maggior numero di piatti tipici: 491 [1] con piatti di livello equivalente a quello delle gastronomie francese, italiana, cinese e indiana.

Nella cucina peruviana si trovano almeno 5.000 anni di storia preincaica, incaica, coloniale e repubblicana. Si considerano quasi tre secoli di contributi culinari spagnoli, (influenzati inizialmente da presenza musulmana nella penisola iberica), i costumi gastronomici importati dagli schiavi della costa atlantica africana e la forte influenza degli usi e costumi culinari degli chef francesi che fuggirono dalla Rivoluzione francese del loro paese per mettere radici nella capitale del vicereame del Perù, Lima. Importante è stata anche l'influenza dei cinesi-cantonesi, giapponesi, italiani dal XIX secolo e altri europei. Questa miscela di tradizioni e culture culinarie fa sì che la cucina peruviana abbia l'esclusiva particolarità della "coesistenza di cibi e sapori appartenenti a quattro continenti", e questo dalla seconda metà del XIX secolo.

Torna a Tour